Il Melograno di Giuseppe Carta

Originale, simbolica, maestosa.. Questi e molti altri aggettivi emergono dalla grandiosa opera fatta dallo scultore sardo Giuseppe CartaLa Germinazione-Melograno“, che come ci ha accennato nell’intervista porta sempre con sè pezzi importanti della sua terra nativa.

Per noi è stato un piacere conoscerlo e ancor di più intervistare, l’artista che ha scelto come suolo protagonista, tra le sue diverse tappe, il centro della capitale.

Vi invitiamo a leggere quello che con simpatia, leggerezza e massima sincerità ha risposto alle nostre domande:

1. Ti ringraziamo per aver scelto la capitale come tappa di esibizione, permetterà la visione di milioni di  visitatori, quale messaggio desideri lasciarci attraverso la tua creazione?

La mia Germinazione-Melagrana è una grande scultura pop che rappresenta in maniera molto essenziale, quasi ingenua, un frutto molto popolare in buona parte del pianeta. È proprio la sua enorme grandezza a suscitare un forte impatto emotivo. Il frutto, la melagrana,  è di per se carico di emotività e simbolismi ma, soprattutto, è il frutto della gioia e della speranza. Viene associato alla fertilità e all’abbondanza. Così come la ho ideata, aperta, con tanti chicchi che traboccano, sorride alla vita e a tutto ciò che la circonda. Sicuramente  un messaggio positivo, di speranza.

2. Il melograno a livello storico-culturale ha ricoperto sempre un ruolo importante di unione e nutrimento, a cosa ti sei ispirato per la scelta dell’opera?

Come tutte le mie opere, dalla terra che calpesto : la mia campagna sarda, il mio giardino, l’orto. Un forte legame quotidiano che vivo fin da bambino. Amo osservare ogni mutazione, ogni cambiamento, i primi germogli e i frutti quando maturano, le foglie che mano mano perdono di consistenza e assumono nuova colorazione. Il  dato reale che cerco di raccontare e descrivere nelle nature morte che dipingo e nelle sculture che realizzo deriva da tutto ciò.

3. La tua terra, la Sardegna, utilizza molto questo frutto, tra sagre e simbologie avete uno stretto legame col melograno, quale messaggio lasceresti ai consumatori sull’importanza di bere  il melagrano durante il proprio quotidiano?

Amo mangiare questo frutto così succoso, così pieno di colore. E poi fa bene, molto bene perché ha una forte proprietà antiossidante ed è ricco di vitamine.

4. Un po’ folli un po’ brillanti, in genere questo è lo stereotipo degli artisti, come si definirebbe Giuseppe Carta?

Io non amo definirmi in nessun modo e tantomemo classificarmi. Mi ritengo essere un uomo semplice che ama leggere, ascoltare musica, mangiare del buon cibo e bere del buon vino o della buona birra , condividere con gli altri quello che ho. Essere artista mi rende felice perché mi consente di realizzare e condividere le mie visioni, perché l’arte non è di chi la realizza ma di chi la guarda, la osserva, la sente sua. Sicuramente nel voler vivere tutto questo un po’ di follia c’è.

5. Parliamo di coscienza alimentare, oltre alla bellezza esterna, che ovviamente hai raffigurato  nella tua opera, il suo interno è ricco di vitamine e lo rendono un ottimo supplemento alimentare, credi che nelle nostre tavole  sia abbastanza presente?

È presente ma forse non abbastanza o perlomeno non quanto meriterebbe perché, anche se molto popolare nell’immaginario collettivo, è un frutto che ha delle difficoltà pratiche, tipo sbucciare o non sporcarsi.

6. A proposito di nutrimento, noi della king company crediamo fortemente nelle grandi proprietà del melograno, cosa ne pensi di questa nuova start up e dei suoi prodotti?

Sicuramente presenta una forte dose di innovazione. Tutto ciò che promuove la genuinità che viene dalla Terra è ben accolta, non può esser diversamente.

7. Nei nostri progetti vogliamo offrire una nuova gamma di prodotti tra birre, marmellate , dolci  e spumanti al melagrano, vogliamo il tuo parere, sarai pronto ad assaggiarli?

Mi ci butto. Mia madre fin da bambino mi diceva che son di bocca buona. E poi mi piacciono le sperimentazioni, gli accostamenti, anche quelli azzardati, fanno parte della creatività e della crescita. Figuriamoci tutte le vostre delizie!

E con un grande ringraziamento per la tua collaborazione, ti aspettiamo per farti assaggiare una delle nostre prossime novità al più presto.